Sbocchi professionali


Campus ed opportunità

Sbocchi professionali


Profili professionali della Scuola di Economia e management

Il corso di laurea è finalizzato a formare laureati che dispongono delle conoscenze proprie delle aree disciplinari economiche, aziendali, giuridiche e quantitative, che sono necessarie per comprendere la collocazione dell’impresa nel suo contesto economico, giuridico e sociale e per analizzare ed interpretare criticamente le strutture e dinamiche di azienda.

Il corso di laurea è orientato a sviluppare in modo completo i fondamenti per il proseguimento degli studi con un corso di laurea magistrale della classe delle scienze economico-aziendali. La laurea in economia e managment porta così a creare nuovi manager con capacità di leadership e manageriali tali da permettere un avanzamento di carriera e di gestione in linea con la qualità del percorso universitario svolto. Imprenditori, professionisti e manager saranno in grado così di affrontare i processi e le sfide aziendali con competenze finanziarie, di marketing e di best pratice anche per concorrere in aziende con obiettivi internazionali

Profili professionali della Scuola di Ingegneria industriale

La Scuola è orientata alla formazione di figure professionali capaci di operare con competenza nell’analisi e nella gestione dei processi aziendali. Coerentemente con questo obiettivo, la laurea in ingegneria industriale assicura un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici che vedono affiancare a materie di base, come la matematica, la fisica, l’informatica e la chimica, concrete competenze professionali relative alla gestione dell’impresa e delle attività industriali. Sono difatti parte integrante del corso l’elettronica, la fisica tecnica, la meccanica applicata e altre conoscenze intersettoriali, come il disegno tecnico, che portano lo studente a una valutazione critica e alla risoluzione di problemi di ingegneria meccanico-industriale. Tutte queste competenze permettono inoltre di creare figure in grado di progettare, costruire e gestire macchinari complessi sia in ambito manifatturiero che di trasporti, automotive ed energetico. A complemento delle tradizionali discipline matematiche e scientifiche di base, assumono perciò particolare rilievo le componenti tecnologiche, economico-aziendali e gestionali.

L’approccio didattico della Scuola di Ingegneria si riferisce a un modello di gestione della realtà che permetterà, al futuro ingegnere, di fronte a un problema, di definire un modello di rappresentazione e di soluzione dello stesso e di realizzare successivamente il relativo processo operativo e di validazione del risultato.

Di conseguenza, sebbene i principali sbocchi occupazionali dei laureati in Ingegneria gestionale saranno le imprese manifatturiere di tutti i settori industriali, dove potranno operare in produzione e logistica e anche affiancare le direzioni nei processi decisionali, i laureati in Ingegneria gestionale potranno trovare impiego anche in altre importanti aree,  come le imprese di servizio, in particolare per la logistica, le società di consulenza industriale, le industrie chimicheelettriche e dei materiali. La solida base normativa permette anche l’approdo a realtà tecniche della pubblica amministrazione.

Condividi su:
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128