entra in LIUCMyLiucEnglish
Engagement e riabilitazione domiciliare nella cronicità: il progetto Sidera^B

Engagement e riabilitazione domiciliare nella cronicità: il progetto Sidera^B

Grande adesione e curiosità per il convegno organizzato a Milano, a Palazzo Pirelli, in cui è stato presentato il progetto SIDERA^B (Sistema Integrato Domiciliare e Riabilitazione assistita al Benessere), finanziato da Regione Lombardia tramite il Bando POR FESR 2014-2020 – Asse 1, che si pone come obiettivo quello di progettare, sviluppare e validare una piattaforma per la continuità di cura al domicilio, supportata da tecnologie innovative per pazienti con patologie croniche di particolare rilevanza, quali bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), Malattia di Parkinson (e patologie neurodegenerative), oltre a scompenso cardiaco cronico (CHF).

L’evento ha visto la partecipazione di più di 70 stakeholder operanti nel contesto territoriale e ospedaliero di Regione Lombardia, dalle Direzioni Strategiche alle Unità Operative, con particolare riguardo a quanti si occupano di cronicità e riabilitazione nella gestione delle patologie sopra citate.

Numerose sono le aziende coinvolte nel progetto SIDERA^B , come esposto da Silvia Trazzi di VitalAire: il partenariato, di elevato livello scientifico e tecnologico, è costituito da centri di ricerca (IRCCS Fondazione don Carlo Gnocchi – Onlus, Università degli Studi di Milano – Bicocca, LIUC – Università Cattaneo e Politecnico di Milano), aziende produttrici (VitalAire Italia spa, Tenacta Group spa, Amiko srl, Grifo Multimedia srl), e vede la collaborazione di Telbios e Fondazione Politecnico.

L’apertura dei lavori è stata affidata a Silvana Di Matteo di Regione Lombardia, la quale ha illustrato uno spaccato dei progetti finanziati dalla  Regione nell’ambito dell’industria della Salute, sottolineando con orgoglio le nuove assunzioni derivanti dai finanziamenti regionali, a favore in massima parte di donne e giovani.

Maria Romano di Telbios, dopo aver illustrato i pregressi progetti di ricerca finanziati da Regione Lombardia (che hanno portato allo sviluppo dell’ecosistema SIDERA^B) ne ha proposto la vision sintetizzandola in poche parole chiave: SIDERA^B offre un SERVIZIO ai pazienti grazie all’implementazione di una TECNOLOGIA che garantisce SICUREZZA (intesa anche come sicurezza dei dati clinici e delle procedure grazie ai sistemi di TRACCIABILITA’ e STORICIZZAZIONE). Inoltre tale piattaforma è progettata per essere SCALABILE data la volontà, dopo la sperimentazione, di estendere tale servizio al maggior numero di pazienti a costi SOSTENIBILI.

Inoltre la vision di tale progetto e il target dei pazienti è assolutamente in linea con le indicazioni di Sistema, a livello nazionale e regionale lombardo, come spiegato da Emanuele Porazzi, LIUC – Università Cattaneo. Difatti empowerment, aderenza, auto-cura, educazione sanitaria al paziente e formazione del caregiver sono parole chiave del Piano Nazionale della Cronicità, ma troppo spesso slogan che rimangono all’interno delle agende dei policy maker, senza godere di esperienze di realizzazione o di fattiva e proattiva implementazione.

La sfida di SIDERA^B, invece, è quella di investire in modelli di management per la cronicità partendo appunto dalle attività di riabilitazione domiciliare, come spiegato da Francesca Baglio dell’IRCCS Fondazione don Carlo Gnocchi, la quale ha altresì illustrato le specifiche modalità personalizzate di presa in carico dei pazienti nella sperimentazione di SIDERA^B,,  prevista nella prima metà dell’anno 2019.

È stato, invece, compito di Olivia Realdon dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca presentare la dimensione del “Benessere” come strumento di intervento e di performance, coadiuvato da sistemi di gaming, diversamente dalle misure tradizionali di percezione dello stato di salute.

In conclusione Emanuela Foglia, LIUC – Università Cattaneo, ha spiegato come l’approccio dell’Health Technology Assessment sarà fondamentale anche nella valutazione della sostenibilità dell’innovazione, non solo dal lato economico, ma anche da quello organizzativo, assumendo il punto di vista del personale sanitario coinvolto nell’introduzione dell’innovazione tecnologica.

L’invito rivolto ai partecipanti è stato quello di non essere solo spettatori di questo progetto, ma attori: l’evento è stato occasione di condivisione, riflessione e valutazione di possibili sinergie, networking e opportunità di collaborazione. Infatti alle PA lombarde è stato presentato un ventaglio di opzioni di partecipazione al progetto stesso: dalla possibilità di condividere dati allo studio di un’applicazione del sistema SIDERA^B all’interno dei percorsi di cura, fino alla possibilità di segnalare nominativi di propri pazienti ai fini della sperimentazione.

 

 

Programma

 

Atti del convegno

NEWS orientamento
L’Open Day delle lauree Triennali per le iscrizioni all’Anno Accademico 2021/22 si terrà a distanza giovedì 22
NEWS eventi
“Conoscere la realtà economica attraverso la prospettiva dell’economia civile”: questo il tema degli 8 incontri,
NEWS eventi
La sostenibilità come opportunità per persone, imprese, territori. Se ne è parlato martedì 13 ottobre 2020 alla
NEWS eventi
Secondo alcuni recenti studi, il marketing ha una reputazione negativa e gode di scarsa fiducia da parte della
NEWS eventi
Lo scorso anno, il 2019, è stato il più caldo di sempre, nei Paesi occidentali si sono verificati eventi climatici
NEWS ricerca
Il nostro Sistema Sanitario Nazionale sta attraversando un periodo di forte criticità e di riflessione, in riferimento
NEWS ricerca
Spinti dal progresso tecnologico, nuovi paradigmi industriali come la servitizzazione e l’economia circolare stanno
NEWS ricerca
La rimozione delle barriere alla mobilità tra Stati e la crescita del numero dei transfrontalieri sono fenomeni in
NEWS ricerca
Il contesto dei servizi sanitari territoriali, a cui sempre più si sta puntando per preservare la sostenibilità del