Ricerca

Tourism and waste management: una ricerca


Ricerca

Tourism and waste management: una ricerca


Il settore turistico è generalmente considerato un importante volano per la crescita economica di numerose nazioni.

Se ben progettato e gestito, esso può contribuire a proteggere e preservare il patrimonio naturale e culturale da cui dipende; in caso contrario, un eccessivo numero di viaggiatori può rappresentare una minaccia per l’ecosistema. È il fenomeno del cosiddetto “overtourism”, che negli anni precedenti alla pandemia ha afflitto molte città italiane, come Firenze, Venezia e Roma.

Numerosi studi hanno esplorato alcuni dei possibili effetti negativi che sono soliti accompagnare una crescita eccessiva delle attività turistiche, come bolle nel settore immobiliare, rischi crescenti di deindustrializzazione in altri settori, disturbi alla popolazione residente e problemi ambientali.

Di conseguenza, in risposta a tali preoccupazioni, il concetto di “turismo sostenibile” è diventato sempre più popolare e i costi connessi alla crescita di questo settore hanno attirato una crescente attenzione da parte dei ricercatori accademici.

Tra le potenziali minacce all’ambiente, la generazione di rifiuti solidi può essere considerata una di quelle attualmente meno studiate, sebbene essa rappresenti uno degli impatti più visibili delle strutture ricettive sull’ambiente.

Pertanto, l’articolo “Tourism and waste management: an analysis of municipal solid waste”, pubblicato dall’International Journal of Tourism Research, analizza la complessa interdipendenza tra la crescita del settore turistico e la generazione di rifiuti solidi urbani all’interno della prefettura giapponese di Wakayama. Tale studio nasce dalla collaborazione tra il professor Hayato Nagai della Wakayama University e i ricercatori LIUC Niccolò Comerio e Fausto Pacicco, insieme al professor Massimiliano Serati.

I principali risultati rivelano un effettivo aumento della quantità di rifiuti solidi urbani in risposta a una crescita dei flussi turistici, confermando così l’importanza di sviluppare tale settore nella maniera più sostenibile ed equa possibile, specie in tutte quelle destinazioni le cui economie ne sono fortemente dipendenti.

Potrebbe interessarti anche…

La ricerca accademica in LIUC si pone l’obiettivo di sviluppare aree di eccellenza nei settori caratterizzanti l’università. Scopri di più

Pubblicato il 29 Novembre 2021
Condividi su:
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128