Pubblicazioni

Non (solo) un altro documento sulla resilienza: una ricerca


Pubblicazioni

Non (solo) un altro documento sulla resilienza: una ricerca


Con la pandemia del COVID 19, abbiamo tutti sperimentato in prima persona l’importanza di migliorare la nostra resilienza. Tuttavia, il confine tra proattività e reattività è sempre più sfuocato.

Del tema si occupa uno studio dal titolo “Blurred lines: the timeline of supply chain resilience strategies in the grocery industry in the time of Covid-19”, pubblicato su Operations Management Research e curato da Maria Concetta Carissimi, Alessandro Creazza e Fabrizio Dallari della LIUC con Lorenzo Prataviera (Cranfield School of Management) e Marco Melacini (POLIMI Graduate School of Management).

Poiché sono necessari più livelli per districare le caratteristiche di diverse strategie di resilienza, lo studio propone una tassonomia originale che elabora la teoria precedente introducendo due nuove dimensioni relative alla tempistica delle strategie (when e how long). Ogni dimensione può essere integrata con altre sottodimensioni che spiegano la progettazione e l’attivazione di strategie di resilienza e il loro utilizzo e disponibilità.

In questo modo, la tassonomia proposta può fornire un punto di vista originale per interpretare la proattività o reattività delle strategie, in quanto esse non possono essere viste come una “semplice” questione di interruzione “pre/durante/post” ma presentano caratteristiche più articolate.

“Nonostante la pandemia sia ancora presente nella nostra quotidianità – spiega il prof. Fabrizio Dallarisono lontani (per fortuna) i giorni drammatici conseguenti ai primi lockdown e all’impennata esponenziale dei contagi. Per non dimenticare, anzi per attrezzarsi al peggio (o come direbbero gli inglesi “Hope for the best, prepare for the worst”), ecco pubblicato su una prestigiosa rivista internazionale questo articolo, in cui il team congiunto della LIUC – Università Cattaneo insieme ai colleghi di altri atenei ha analizzato le strategie adottate dalle imprese per garantire la business continuity. Ringraziamo nuovamente GS1 Italy per averci coinvolto nel gruppo di lavoro, che ha portato alla pubblicazione di un Vademecum per il next normal”.

Pubblicato il 18 Luglio 2022
Condividi su:
Informazioni utili
Piazza Soldini, 5 - Castellanza (VA)
Email: comunicazione@liuc.it |T. +39 0332 572111
ISCRIZIONI
QR Code
Follow us!
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128