Trentennale

30 anni alla LIUC: storie di vita nel libro del trentennale


Trentennale

30 anni alla LIUC: storie di vita nel libro del trentennale


“LIUC ha reso possibile quello che per me sarebbe stato impossibile”: lo ha detto Gianfranco Catrini, prima matricola LIUC nel 1991, laureato in Economia e oggi CEO & Executive Chairman di GEI Green Energy investments ed Executive Chairman Timove, durante l’evento “Come diventare ‘grandi’: il ruolo dell’Università nella formazione della classe dirigente del futuro”. Un incontro organizzato per presentare il libro “Trent’anni alla LIUC” (curato dal prof. Andrea Martone e edito da Guerini Next), che raccoglie i profili di 33 laureati LIUC di successo, che lavorano in Italia e in tutto il mondo.

“Dal giudice alla food blogger”, come ha ricordato durante l’evento il prof. Martone, ci sono storie davvero diverse fra di loro, tutte accomunate da un forte legame con l’Ateneo che ha formato questi laureati. Non solo dal punto di vista della preparazione tecnica, ma dando loro i mezzi per crescere sia come professionisti che come persone.

Con Catrini, in collegamento dall’estero, sono intervenuti in presenza Zane Benike (laureata in Ingegneria, oggi Marketing Manager di ShopFully) e Alessandro Pozzi (laureato in Economia, oggi Head of Retail & Wholesale Distribution di Eurizon Capital SGR). A dialogare con loro, moderati dalla giornalista del Corriere della Sera Diana Cavalcoli, Alessandro Castelli (Direttore Risorse Umane, Comunicazione, Assetto Organizzativo, Facilities e Mobility Management di Crédit Agricole Vita S.p.A.) e Giovanni Cassataro (Consigliere AIDP e Group H.R. Director Mazzucchelli 1849 Spa).

Le storie dei laureati sono state l’occasione per offrire spunti di riflessione agli studenti e ai neolaureati che si affacciano al mondo del lavoro: si è parlato di quell’“aria di imprenditorialità” che da sempre si respira alla LIUC, dei tanti docenti di valore ma anche manager e personaggi che sono transitati da questo Ateneo per portare il proprio contributo, unico e speciale, alla formazione dei ragazzi. Tanti i temi toccati, dall’importanza dell’ “imparare ad imparare” alla necessità di mettersi costantemente in gioco, di reinventarsi. Tutte cose che la LIUC insegna con successo da 30 anni. Nel segno, come ha ricordato il Rettore Federico Visconti, “dell’investimento in patrimonio intangibile”, indispensabile oggi come non mai.

Pubblicato il 23 Giugno 2022
Condividi su:
Interviste
Rivedi l'evento
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128