Sport

Sport. Come praticare attività fisica in salute? I consigli degli specialisti


17 aprile 2024, ore 17:30 | evento ibrido
Sport

Sport. Come praticare attività fisica in salute? I consigli degli specialisti


17 aprile 2024, ore 17:30 | evento ibrido
17 aprile 2024, ore 17:30
Aula C229 e in streaming

Scegliere di praticare attività sportiva con regolarità è molto importante: contribuisce a mantenere uno stile di vita sano, allenta lo stress e riduce l’insorgenza di malattie, non solo cardiovascolari.

Calcio, pallavolo, basket, running, ciclismo sono alcuni degli gli sport più praticati, per passione o divertimento.  Qualunque sia la disciplina scelta, sia essa amatoriale o agonistica, la salute delle articolazioni, dei tendini e dei muscoli non può essere sottovalutata.  Spesso, infatti, si incorre in eventi traumatici che possono compromettere il gesto atletico.

A seconda dello sport, infatti, le articolazioni coinvolte sono diverse così come anche i possibili infortuni. Ad esempio, la lesione del legamento crociato o del menisco è frequente nel calciatore e nello sciatore, le lesioni dei tendini della cuffia dei rotatori possono presentarsi se si gioca a padel o tennis

Nonostante le attenzioni durante l’allenamento e la pratica sportiva, gli atleti sono spesso esposti a traumi. Tra le patologie più frequenti, tendinopatie e lesioni muscolari, che sono causate da sovraccarico o overuse dell’arto. Ci sono poi i traumi che possono coinvolgere direttamente le articolazioni, come distorsioni o contusioni che possono causare danni alla cartilagine o vere e proprie lesioni ossee, come nei casi di traumi ad alto impatto

Ecco perché è importante sia ascoltare il proprio corpo ed eventuali campanelli di allarme per evitare il peggiorare di eventuali problemi già presenti, ma anche praticare lo sport in sicurezza. Come? Seguendo adeguati programmi di allenamento: riscaldamento, stretching e percorsi di tonificazione muscolare.

Ne parleranno durante l’incontro il dottor Antonio Giardella, Capo Sezione Ortopedia e Traumatologia dello Sport di Humanitas Mater Domini e il dottor Alessandro Quaglia, medico specializzato in Ortopedia e Traumatologia dello Sport di Humanitas Mater Domini e dei centri medici Humanitas Medical Care. Interviene anche Patrizia Tettamanzi (Professore Ordinario di Economia Aziendale – Sustainability Management e Management degli eventi e degli impianti sportivi).

L’incontro rientra nel ciclo di seminari scientifici Formazione e Salute (giunto alla terza edizione), che l’Ateneo dedica al personale docente e amministrativo, agli studenti e a tutta la comunità esterna.

I temi sono trattati da specialisti di Humanitas Mater Domini, dei Centri Medici Humanitas Medical Care e da docenti di Humanitas University.

L’iniziativa è promossa nel contesto della Terza Missione della LIUC dal Servizio Counseling and Well-being.

Scegliere di praticare attività sportiva con regolarità è molto importante: contribuisce a mantenere uno stile di vita sano, allenta lo stress e riduce l’insorgenza di malattie, non solo cardiovascolari.

Calcio, pallavolo, basket, running, ciclismo sono alcuni degli gli sport più praticati, per passione o divertimento.  Qualunque sia la disciplina scelta, sia essa amatoriale o agonistica, la salute delle articolazioni, dei tendini e dei muscoli non può essere sottovalutata.  Spesso, infatti, si incorre in eventi traumatici che possono compromettere il gesto atletico.

A seconda dello sport, infatti, le articolazioni coinvolte sono diverse così come anche i possibili infortuni. Ad esempio, la lesione del legamento crociato o del menisco è frequente nel calciatore e nello sciatore, le lesioni dei tendini della cuffia dei rotatori possono presentarsi se si gioca a padel o tennis

Nonostante le attenzioni durante l’allenamento e la pratica sportiva, gli atleti sono spesso esposti a traumi. Tra le patologie più frequenti, tendinopatie e lesioni muscolari, che sono causate da sovraccarico o overuse dell’arto. Ci sono poi i traumi che possono coinvolgere direttamente le articolazioni, come distorsioni o contusioni che possono causare danni alla cartilagine o vere e proprie lesioni ossee, come nei casi di traumi ad alto impatto

Ecco perché è importante sia ascoltare il proprio corpo ed eventuali campanelli di allarme per evitare il peggiorare di eventuali problemi già presenti, ma anche praticare lo sport in sicurezza. Come? Seguendo adeguati programmi di allenamento: riscaldamento, stretching e percorsi di tonificazione muscolare.

Ne parleranno durante l’incontro il dottor Antonio Giardella, Capo Sezione Ortopedia e Traumatologia dello Sport di Humanitas Mater Domini e il dottor Alessandro Quaglia, medico specializzato in Ortopedia e Traumatologia dello Sport di Humanitas Mater Domini e dei centri medici Humanitas Medical Care. Interviene anche Patrizia Tettamanzi (Professore Ordinario di Economia Aziendale – Sustainability Management e Management degli eventi e degli impianti sportivi).

L’incontro rientra nel ciclo di seminari scientifici Formazione e Salute (giunto alla terza edizione), che l’Ateneo dedica al personale docente e amministrativo, agli studenti e a tutta la comunità esterna.

I temi sono trattati da specialisti di Humanitas Mater Domini, dei Centri Medici Humanitas Medical Care e da docenti di Humanitas University.

L’iniziativa è promossa nel contesto della Terza Missione della LIUC dal Servizio Counseling and Well-being.

 

Pubblicato il 28 Marzo 2024
  Stampa
Condividi su:

In collaborazione con

logo Humanitas

Informazioni utili
Piazza Soldini, 5 - Castellanza (VA)
Email: comunicazione@liuc.it |T. +39 0331 572111
https://w3.liuc.it/iscrizioni/f.php?f=3706
QR Code
Follow us!
logo-liuc
logo-confindustria
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

logo-liuc
logo-confindustria
© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128