Campus Life

Cari studenti, cosa succederà a settembre?


Campus Life

Cari studenti, cosa succederà a settembre?


Cara studentessa, caro studente,

 

vi invio qualche pensiero che mira a “proiettare” la LIUC verso le settimane del rientro.

Qualche settimana fa, il Professor Resta, Presidente della Conferenza dei Rettori, ha pubblicato il frutto delle sue conversazioni con il giornalista Ferruccio de Bortoli. Significativo il titolo: “Ripartire dalla conoscenza”. Sfidante il sottotitolo: “Dalle aule svuotate dal virus alla nuova centralità dell’Università”.

Faccio leva sul titolo, estendendone la portata mediante un gioco di parole: l’Università deve ripartire non solo dalla conoscenza ma anche dalla presenza.

A tal fine, la LIUC ha svolto iniziative dal particolare valore simbolico, come le Cerimonie di Laurea del 9 e 10 luglio, e le sedute di Laurea del 19 luglio.

L’Ateneo sta inoltre programmando una serie di azioni destinate a riavviare un “modello produttivo” il più possibile in linea con la tradizione accademica pre-Covid.

In particolare:



  • Dal 31 agosto, "Riconnessi in LIUC", un calendario di eventi pensato per le nuove matricole e per gli studenti stranieri;


  • Da settembre, sessioni di esami interamente in presenza;


  • 13 settembre: avvio dei corsi. La maggior parte delle lezioni sarà svolta in presenza. Sarà comunque disponibile lo streaming. Il calendario delle lezioni, strutturato in modo da massimizzare la possibilità di frequenza, sarà disponibile su MyLIUC dal 6 agosto;


  • 28 settembre: Inaugurazione dell'Anno Accademico 2021/2022 con avvio del Trentennale LIUC.




Ad oggi, l’evoluzione della pandemia non consente di definire con certezza che cosa i decreti ministeriali consentiranno di fare e che cosa no. Sarà dunque fondamentale seguire le indicazioni che verranno fornite dalle Scuole e dalle strutture dell’Ateneo.

Ma la direttrice di marcia è segnata: si torna a vivere in Università, valorizzando gli stimoli all’innovazione che “l’era DAD” ha promosso ma anche archiviandone quelle fatiche e patologie comportamentali che tutti abbiamo vissuto e su cui preferisco non pronunciarmi.

Per concludere, mi viene in aiuto (ancora una volta, direte!) il Cardinal Ravasi, che dedica la riflessione del 31 Agosto all’imparare.

La citazione è di Albert Einstein: “Non ho mai insegnato ai miei allievi. Ho solo cercato di metterli nelle condizioni migliori per imparare”.

Il commento di Ravasi è: “Certo, per insegnare bisogna avere prima studiato, approfondito, indagato. Ma il vero maestro non distribuisce solo nozioni acquisite, bensì stimola l’alunno ad andare oltre, a ricercare, a spingersi in avanti nell’immenso orizzonte del sapere... E’ un messaggio che, alle soglie del mese che vede la ripresa delle lezioni scolastiche, dedichiamo non solo agli insegnanti, ma un po' a tutti”.

Sì, proprio a tutti.

La LIUC è fattivamente impegnata per “mettervi nelle condizioni migliori per imparare”. Lo fa assumendosi le proprie responsabilità istituzionali, tenendo la barra del timone il più possibile ferma, mettendo in conto qualche inevitabile tensione ed errore.

Fate anche voi la vostra parte... tanto per cominciare, ricordatevi l'importanza del vaccino!

 

Buone vacanze,

Federico Visconti
Pubblicato il 30 Luglio 2021
Informazioni utili
Piazza Soldini, 5 - Castellanza (VA)
Email: comunicazione@liuc.it |T. +39 0332 572111
ISCRIZIONI
QR Code
Follow us!
Newsletter
Vuoi rimanere aggiornato su eventi e news LIUC?

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA)
CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128