entra in LIUCMyLiucEnglish
Distance learning – Pillole (Il parere degli studenti)

Distance learning – Pillole (Il parere degli studenti)

Studenti soddisfatti e già allineati alle nuove – inevitabili – modalità didattiche imposte dall’emergenza Covid 19: questo emerge dai racconti dei rappresentanti delle tre Scuole, Economia Aziendale, Diritto e Ingegneria Industriale. Un quadro positivo, dunque, fatto di collaborazione tra docenti e studenti, fondamentale in una fase tanto delicata.

Lilia Licitra, rappresentante Scuola di Economia Aziendale: “La maggior parte dei docenti ha adattato le proprie modalità di insegnamento a questa situazione così eccezionale. Ad esempio, se già erano frequenti i lavori di gruppo, ora lo sono ancora di più per compensare l’impossibilità di frequentare fisicamente le lezioni. Grazie agli strumenti di distance learning messi a disposizione dall’Università, si riesce tra l’altro a mantenere un contatto sia con gli studenti stranieri che stavano frequentando un periodo di studio in LIUC e sono dovuti rientrare, sia con i nostri che si trovano all’estero in questo momento. Un aspetto, questo, fondamentale soprattutto per i percorsi di Economia interamente in lingua. Non mancano gli esempi di corsi in cui anche i contenuti sono allineati all’attualità, come quello di Behavioral Economics of Management and Organizations del professor Filippo Pavesi, in cui ci è stata proposta un’esercitazione che toccava il tema dell’emergenza Covid”.

Carlotta Boffa, rappresentante Scuola di Diritto: “Studenti e docenti di Giurisprudenza, dopo un inevitabile fase di “allenamento” rispetto a queste nuove modalità, stanno dando ora riscontri estremamente positivi sulla didattica a distanza. Per garantire la possibilità di dialogo tra docenti e studenti, come da richiesta degli stessi studenti, si stanno utilizzando soprattutto lezioni live. Non mancano i lavori di gruppo, ad esempio per corsi come Diritto Internazionale e Diritto Amministrativo, che già li utilizzavano ampiamente”.

Federica Asperti, rappresentante Scuola di Ingegneria Industriale: “Le lezioni di Ingegneria si svolgono per la maggior parte in modalità live, con numerosi lavori di gruppo per i quali noi studenti utilizziamo anche altri strumenti oltre a quelli già in uso all’Università per la didattica a distanza. Uno su tutti, Whatsapp per videochiamate che ci permettono di coordinarci e lavorare insieme sia durante le lezioni che a margine delle stesse. I docenti si sono rivelati molto disponibili anche nel modificare alcune scadenze, tenendo conto della particolare situazione in cui ci troviamo. Quanto all’introduzione di contenuti di attualità, oltre al corso Law for engineering della professoressa Elena Falletti, posso segnalare anche quello di Teoria dei Sistemi con il prof. Luca Mari, in cui stiamo lavorando proprio sul modello di diffusione di un’epidemia”.

 

Continua a condividere sui social le immagini di didattica a distanza e studio da casa con l’hashtag #smartLIUC

NEWS eventi
Scuole “in arrivo” da tutta Italia e numeri in crescita costante per il corso di Debate organizzato da LIUC –
NEWS eventi
Torna l’appuntamento con la Notte Europea dei Ricercatori venerdì 27 novembre 2020, questa volta in modalità
NEWS orientamento
L’Open Day delle lauree Triennali per le iscrizioni all’Anno Accademico 2021/22 si terrà a distanza giovedì 22
NEWS eventi
“Conoscere la realtà economica attraverso la prospettiva dell’economia civile”: questo il tema degli 8 incontri,
NEWS eventi
La sostenibilità come opportunità per persone, imprese, territori. Se ne è parlato martedì 13 ottobre 2020 alla
NEWS ricerca
I prodotti lattiero-caseari necessitano di refrigerazione costante, dunque la filiera lattiero-casearia è considerata
NEWS ricerca
Il nostro Sistema Sanitario Nazionale sta attraversando un periodo di forte criticità e di riflessione, in riferimento
NEWS ricerca
Spinti dal progresso tecnologico, nuovi paradigmi industriali come la servitizzazione e l’economia circolare stanno
NEWS ricerca
La rimozione delle barriere alla mobilità tra Stati e la crescita del numero dei transfrontalieri sono fenomeni in