entra in LIUCMyLiucEnglish
Introduzione del vincolo di capacità finita nella gestione dei materiali

Introduzione del vincolo di capacità finita nella gestione dei materiali

Il presente lavoro si colloca nell’ambito della tesi di dottorato, dal titolo “Pull inventory management in single-machine multi-item systems” in cui il vincolo di capacità finita è applicato ai modelli di gestione dei materiali (a scorta e a fabbisogno) classici, che non tengono conto di questo vincolo e per cui gli adattamenti proposti in letteratura sono non soddisfacenti. Per raggiungere tale fine, si fa ricorso, in particolare, allo strumento della programmazione lineare.

Sommario

Il Materials Requirement Planning (MRP) è una tecnica diffusa tra la maggioranza delle aziende manifatturiere, nonostante nella sua applicazione abbia delle limitazioni, tra le quali ignorare i vincoli di capacità produttiva e riferirsi a lead-time fissi. Queste limitazioni spesso portano ad infattibilità nelle proposte d’ordine, che innescano carichi di lavoro disomogenei nel tempo, sforzi significativi per la determinazione di nuove proposte d’ordine ed eventualmente lead-time imprevedibilmente lunghi. Il lavoro introduce una procedura MRP a capacità finita che combina la procedura MRP tradizionale con un approccio basato sulla programmazione lineare che renda non più necessaria la determinazione a priori dei lead-time. La nuova procedura è quindi applicata a un caso reale e i risultati evidenziano come le proposte d’ordine generate siano fattibili e non richiedano lead-time in input, senza eccessivi sforzi computazionali.

Introducing capacity constraint in materials management models

Abstract

Materials Requirement Planning (MRP) technique is widely employed by most manufacturing companies, even though field applications point out some weaknesses, including ignored production capacity constraints and fixed lead-times. These weaknesses often lead to infeasible production schedules, which trigger fluctuating workloads over time, significant adjustment effort and eventually unpredictably long lead times. This paper introduces a capacity-oriented MRP procedure that combines the traditional MRP procedure with an approach based on linear programming: in this way, requirement of lead times pre-determined a priori outside the MRP procedure is overcome. The new procedure is then applied to a real-life company and results highlight that feasible plans of orders are generated without requiring lead-times as input and without relevant computational burden.

 


Rossi, T., Pozzi, R., Pero, M., & Cigolini, R. (2016). Improving production planning through finite-capacity MRP. International journal of production research, 1-15.

NEWS eventi
“Ministro per un giorno”, lo sono diventati Vincenzo De Nigris e Haythem Bouzayane, i due studenti di Economia
NEWS eventi
Aperte da mercoledì 8 luglio 2020 le candidature per partecipare alla nota iniziativa volta a premiare il miglior
NEWS orientamento
Dopo l’esame di maturità, per molti studenti è tempo di fare una scelta sull’università. Anche quest’anno la
NEWS orientamento
Stai pensando a una laurea magistrale in Ingegneria gestionale? Approfitta dell’ evento “Parla con…”
NEWS orientamento
Anche i test di ammissione alla LIUC – Università Cattaneo non si fermano! Sia per Economia che per Ingegneria
NEWS ricerca
Il tema dell’innovazione nelle PMI familiari è cruciale per lo sviluppo economico del Paese, soprattutto in questa
NEWS ricerca
TeleMonitoraggio, TeleRiabilitazione e TeleSupporto: da questa triplice esigenza nasce il progetto TCube, volto allo
NEWS ricerca
Shopping per i negozi del centro o in curva a tifare per la squadra del cuore? Un dilemma che attanaglia molte coppie e
NEWS ricerca
La pandemia da COVID-19 ha colpito duramente il sistema economico italiano. La Lombardia non ha fatto eccezione, anzi,