entra in LIUCMyLiucEnglish
Nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: il convegno LIUC

Nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: il convegno LIUC

Sono stati oltre 350 i partecipanti al convegno “Il nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” dello scorso lunedì 18 novembre 2019, organizzato dalla LIUC con il supporto degli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Varese e di Busto Arsizio.

Un’occasione per fare il punto sui contenuti del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (incentrato sulla riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali) contenuto nel D. Lgs. N. 14 del 12 gennaio 2019 ed in particolare sulle ultime modifiche entrate in vigore nel mese di agosto 2020.

Tra gli obiettivi qualificanti della riforma vi è quello di consentire una diagnosi precoce dello stato di difficoltà delle imprese che ne favorisca il risanamento e la continuità.

Da un lato, sono contemplati obblighi organizzativi posti a carico delle imprese e finalizzati ad intercettare tempestivamente i segnali di una possibile crisi aziendale: si tratta di strumenti “di allerta” che consentono di monitorare sistematicamente l’andamento lungo le varie dimensioni d’impresa (strategico-organizzativa, economica, finanziaria, patrimoniale) segnalando precocemente al management dei disequilibri che permettano di intraprendere misure di miglioramento.

Dall’altro lato, sono contemplati degli “indicatori di crisi”, la cui messa a punto è stata demandata al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, finalizzati ad evidenziare le situazioni in cui si possa ragionevolmente presumere l’esistenza di un stato di crisi.

Nel corso del convegno sono state prese in rassegna le principali novità introdotte con la riforma del 2019 ed evidenziate le tematiche ancora dubbie e in discussione.

Tra le principali novità si annoverano la necessità di dotarsi di assetti organizzativi adeguati ai fini della tempestiva rilevazione di stati di crisi, dove un ruolo importante saranno rivestiti dal budget e dal sistema di controllo di gestione, che dovrebbero consentire di evidenziare tempestivamente le situazioni patologiche. Tra le iniziative da prendere da parte degli organi di governo e controllo, in caso di superamento delle soglie indicatrici della ragionevole presunzione di uno stato di crisi, il ricorso all’Organismo di composizione della crisi d’impresa, costituito presso le Camere di Commercio. Quest’ultimo avrà un termine breve, di 90-180 giorni, per raggiungere un accordo con i creditori; diversamente, dovrà essere aperta una delle procedure di gestione degli stati di insolvenza tradizionali.

NEWS orientamento
Dopo l’esame di maturità, per molti studenti è tempo di fare una scelta sull’università. Anche quest’anno la
NEWS orientamento
Stai pensando a una laurea magistrale in Ingegneria gestionale? Approfitta dell’ evento “Parla con…”
NEWS orientamento
Anche i test di ammissione alla LIUC – Università Cattaneo non si fermano! Sia per Economia che per Ingegneria
NEWS eventi
“Ministro per un giorno”: è l’esperienza proposta ai partecipanti del Business Game organizzato dalla LIUC
NEWS orientamento
Sostenibilità, economia circolare, riciclo non hanno più segreti per i 24 studenti delle classi terze e quarte che
NEWS ricerca
TeleMonitoraggio, TeleRiabilitazione e TeleSupporto: da questa triplice esigenza nasce il progetto TCube, volto allo
NEWS ricerca
Shopping per i negozi del centro o in curva a tifare per la squadra del cuore? Un dilemma che attanaglia molte coppie e
NEWS ricerca
La pandemia da COVID-19 ha colpito duramente il sistema economico italiano. La Lombardia non ha fatto eccezione, anzi,
NEWS ricerca
La crescente urgenza nel limitare le emissioni di gas a effetto serra e di anidride carbonica ha reso sempre più