English
MyLiuc
Il nuovo bilancio d’esercizio dopo il D.Lgs. 139/2015
Il nuovo bilancio d’esercizio dopo il D.Lgs. 139/2015

mercoledì 14 dicembre 2016
aula Bussolati

Il D. Lgs. 139/2015, attuativo della direttiva 2013/34EU contiene rilevanti cambiamenti alle norme per la redazione del bilancio d’esercizio, dei bilanci consolidati e dell’informativa di bilancio. Le nuove disposizioni sono applicabili a partire dagli esercizi finanziari aventi inizio il 1 gennaio 2016.
Il convegno si propone di esaminare le principali novità introdotte in tema di formazione dei bilanci delle società che adottano i principi contabili nazionali.

La partecipazione al convegno è gratuita.

Programma

Iscrizione


Circa 400 operatori, molti professionisti, ma moltissimi imprenditori e manager, sono intervenuti al convegno sul nuovo bilancio di esercizio alla Liuc di Castellanza in aula Bussolati e in collegamento con un maxischermo da un’altra aula.
La giornata di approfondimento si è aperta con i saluti iniziali delle neo presidenti degli Ordini dei Commercialisti di Varese e Busto arsizio, Luisa Marzoli e Paola Castiglioni. In prima fila anche i presidenti uscenti, Sergio Caramella e Ermanno Werthhammer.

Alessandro Cortesi, ordinario di economia aziendale alla Liuc, che ha coordinato i lavori ha dato subito la parola ad Ivan Spertini, socio Kpmg, che ha parlato di «cambio di paradigma per l’Italia» rappresentato dalla nuova normativa di bilancio e ricordando che le novità sul 2016 non sono finite perché è in arrivo una «dichiarazione di conformità della relazione sulla gestione» per tutti i bilanci nell’ambito della normativa degli auditing standard (ISA Italia) obbligatori per tutte le società già dal 2015. Giovanni Ghelfi, docente universitario, ha illustrato i molti cambiamenti negli schemi di bilancio che ci avvicinano al mondo internazionale, mentre Luca Magnano, neo partner di Kpmg, ha delineato gli importanti cambiamenti nei criteri di valutazione.

Nel bilancio riformato, che rimane il principale strumento di comunicazione esterna quantitativa per tutte le aziende, vengono introdotti concetti totalmente nuovi. Ad esempio, il concetto di sostanza delle transazioni rispetto alla forma giuridica che per il mondo italiano molto “legalistico” e uno sconvolgimento. Il problema è che a oggi l’ Oic, l’organismo italiano di contabilità, che ha valenza pubblica, non ha ancora indicato come quando praticamente applicarlo.

Ne derivano incertezze per tutti gli operatori, a meno di far riferimento, se la si conosce, alla normativa internazionale ( IFRS) adottata dall’Unione Europea e applicata da tutte le quotate e istituzioni finanziarie. Queste incertezze potrebbero avere ricadute anche sulla tassazione aziendale e esposizione ad eventuali accertamenti da parte delle autorità fiscali. Quindi è necessaria ancora maggiore qualità e competenza da parte dei manager, amministratori, consulenti , auditor e, quando presente, del collegio sindacale.

La docente Silvia Fossati parlato del nuovo trattamento per debiti e crediti secondo il metodo del “costo ammortizzato”.

Roberto Spiller, partner Kpmg edesperto del mondo delle istituzioni finanziarie ha introdotto il trattamento degli strumenti derivati.
I derivati dovranno essere sempre rilevati in bilancio. Un aspetto fondamentale è che non sempre le aziende sanno di averne perché spesso contenuti all’interno di altri contratti,  non solo bancari. Inoltre esiziale è il tema della loro valutazione rispetto al quale tutti si devono attrezzare.

Anna Maria Faienza ha invece spiegato il concetto di derivazione rafforzata dal bilancio per gli impatti fiscali e le incertezze ancora presenti, in presa diretta con le ultime informazioni (di qualche minuto prima) dal ministero competetente.
Nella sua conclusione Cortesi ha ricordato la riforma del “falso in bilancio” e le responsabilità degli amministratori, auditor e sindaci e di come mitigare i rischi conseguenti.


Silvia Fossati – Il criterio del costo ammortizzato per la contabilizzazione dei titoli, dei crediti e dei debiti

Giovanni Ghelfi – Le novità in termini di schemi contabili

Luca Magnano San Lio – Le principali novità in tema di valutazioni di bilancio

Robero Spiller – Strumenti finanziari derivati

Anna Maria Faienza – Gli impatti fiscali dei nuovi principi contabili italiani

 

NEWS eventi
“L’assuefazione è il declino di un Paese. E’ necessario avere occhi che guardano lontano, verso quella certezza
NEWS eventi
mercoledì 28 novembre 2018 ore 17.30 aula Bussolati   Senza fiducia, così come quando l’aria è inquinata, le
NEWS eventi
lunedì 26 novembre 2018 ore 17.30, Auditorium Presentazione del libro: “Welcome in: percorsi di attrattività
NEWS eventi
Prima entità creata in Italia con lo scopo di preservare la documentazione filmica prodotta dalle imprese,
NEWS eventi
La collana Università Cattaneo Libri di Guerini Next, che raccoglie volumi  dedicati ai temi di ricerca su cui
NEWS ricerca
9 novembre 2018 Seminario di ricerca Relatore: Dott.ssa Giorgia D’Allura – Assistant Professor of Management
NEWS ricerca
190 professori e ricercatori di ingegneria gestionale da tutta Italia alla LIUC per due giornate nel segno
NEWS ricerca
Venerdì 16 novembre 2018 ore 10.00 Sala Pirelli – 1° Piano Grattacielo Pirelli Via Fabio Filzi, 22,
NEWS ricerca
Seminario di ricerca 15 giugno 2018 Relatore: Prof. Massimo Baù   All’interno del ciclo di seminari programmati
© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA) CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128
CREDITS