Logo LIUCLIUC Universitą Carlo Cattaneo
Corso Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA)
Tel.+39-0331-5721 - info@liuc.it

Obiettivi del CeRST

Il Centro di Ricerca per lo Sviluppo del Territorio, CeRST, dell'Università Carlo Cattaneo, è il nuovo Laboratorio di analisi delle politiche di sviluppo del territorio. Si caratterizza per la sua marcata interdisciplinarietà, che gli consente di concentrare le proprie ricerche e la propria analisi sulle politiche pubbliche d'investimento rivolte sia ai singoli settori economici, sia ai grandi assi d'intervento. Politiche d'investimento basate sulla continua interazione tra i diversi livelli istituzionali e gli attori presenti sul territorio.

L'attività di analisi del territorio italiano consente al CeRST di studiare e confrontare i tradizionali settori di investimento relativamente alle diverse aree locali, sulla base di cinque tematiche che stanno emergendo dalle esperienze del periodo più recente e dalla diffusa domanda sociale:

  1. Lo sviluppo dei sistemi produttivi locali, industriali e terziari;
  2. Il collegamento fisico e immateriale con altre aree e relative reti;
  3. La valorizzazione delle risorse naturali e ambientali;
  4. La valorizzazione delle risorse umane, culturali e storiche;
  5. Il miglioramento della qualità delle città, delle istituzioni locali e della vita associata.

E' attorno a questi assi che si stanno articolando i progetti più avanzati in grado di generare sviluppo economico; è su questi temi che le amministrazioni pubbliche sono chiamate a confrontarsi, ed è su questi argomenti che si concentrano le maggiori aspettative dei cittadini e delle imprese.

Lo sviluppo di questa "nuova programmazione" è legato alla valutazione dei fabbisogni e degli interventi previsti, all'attuazione del principio di sussidiarietà, e in particolar modo dipende dal ruolo esercitato da Regioni e enti locali nella negoziazione fra tutti gli attori coinvolti nel reperimento dei capitali.

Ciò che l'Unione Europea richiede ai governi locali è di assumere un ruolo centrale nella formulazione delle strategie relative all'area in cui operano e nella conseguente traduzione in azioni concrete delle istanze avanzate da cittadini e imprese.

Le linee guida del CeRST possono essere così sintetizzate:

  • Centralità della ricerca, della scienza e della tecnologia nelle politiche pubbliche nazionali e regionali al fine di far acquisire un valore strategico alla ricerca come vantaggio competitivo
  • Favorire l'uso della ricerca e della conoscenza nella dinamica del sistema produttivo
  • Porre la ricerca al servizio della crescita civile della società

Le azioni strategiche devono avere natura strutturale, con obiettivi sia di breve che di medio lungo periodo, e natura trasversale.

Le quattro fasi

  1.  Analisi del territorio e piano strategico d'intervento per la creazione di sviluppo basato su fattori endogeni.
  2. Analisi dell'impatto economico degli investimenti programmati sull'area individuata.
  3. Analisi dell'impatto dei costi da finanziare sul bilancio dell'ente programmatore.
  4. Individuazione degli strumenti più adeguati di finanziamento; opportunità derivanti dai mercati finanziari e dall'Unione Europea.
26/07/2012 16.18.00
© Universitą Carlo Cattaneo - LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Tel. +39-0331-572.1 | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128 | E-mail: info@liuc.it