entra in LIUCMyLiucEnglish
CHI SIAMO

Cara studentessa, caro studente,

per chi governa un’ Università, avere a cuore la crescita umana e professionale dei propri studenti significa tante cose. Volendole riassumere in un messaggio di saluto,  possiamo ricondurle a tre fronti di impegno.

Il primo è aver chiaro il tipo di domande a cui un percorso universitario deve dare risposta. Solo per fare qualche esempio: cosa si aspettano imprese e istituzioni dai giovani che conseguono  una laurea? Qual è il punto di equilibrio tra competenze tecniche e abilità relazionali?   Come sviluppare l’innovazione  didattica? Come caratterizzare l’esperienza dello  stage?  Come alimentare un circuito virtuoso di contaminazione tra Università, imprese e istituzioni? Su quali progetti di ricerca investire?…..

Il secondo è mettere  a fuoco gli obiettivi di crescita a cui tendere, che sono prima   educativi che formativi.  L’Università ha il compito di contribuire alla costruzione dell’identità personale, culturale e sociale dei giovani. Che vuol dire:  far maturare il senso di responsabilità della persona, esercitare al pensiero critico, far sperimentare la complessità relazionale, esporre al rischio, catapultare nel problem solving, allenare alla tensione e alla fatica (anche fisica!), formare alle differenze tra semina e raccolto…..  Quando incontro i recruiters che assumono i nostri  laureati, mi ricordano che il problema non sono tanto  le competenze tecniche (semmai un certo gap lo si può colmare una volta  in azienda), ma le attitudini e le capacità.  Sotto sotto, il messaggio è “cerchiamo laureati che sappiano stare al mondo ….”.

Il terzo è dare corpo a quanto sopra,  portando  avanti un progetto forte, sfidante, affascinante. Diceva Antoine de Saint-Exupéry: “Se vuoi costruire una nave, non radunare uomini solo per raccogliere il legno e distribuire i compiti, ma insegna loro la nostalgia del mare ampio e infinito”. Il “cantiere LIUC” è animato da questo spirito e lavora incessantemente sui programmi didattici, sulle opportunità internazionali, sulle relazioni con le imprese e con le istituzioni,  sulla contaminazione tra cultura scientifica e cultura umanistica, sulle “life skills”…….

Nell’era delle parole e dell’information overload, noi puntiamo ai fatti, riconoscendoci a pieno nelle parole di Sergio Marchionne: “Esiste un mondo in cui le persone non lasciano che le cose accadano. Le fanno accadere”.

 

Benvenuti a casa LIUC!

 

Il Rettore
Professor Federico Visconti

© UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC | C.SO MATTEOTTI, 22 - 21053 CASTELLANZA (VA) CODICE FISCALE E PARTITA IVA 02015300128
CREDITS